Aguglia

aguglia

Aguglia,descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esche.

Descrizione dell aguglia.

L’aguglia  (Belone belone) è un pesce pelagico appartenente nonché alla famiglia Belonidae.

Per riassumere questi pesci presentano una forma affusolata, quasi anguilliforme, con pinne nella parte posteriore, presenta inoltre un becco corneo con mandibola più lunga della mascella, molto flessibile  i denti sono piuttosto grossi e di forma appuntita. Inoltre lo scheletro è di colore verde-azzurro. La livrea è di un semplice grigio argenteo, scuro sul dorso e quasi bianco sul ventre.
agugliaInfine raggiunge una lunghezza di 90 cm ed il peso massimo di 1,3 kg.

Brevemente l’habitat dell’aguglia.

L’Aguglia è un pesce pelagico che ama la compagnia e quindi la si incontra in branchi di parecchie decine di individui. Inoltre il suo ambiente naturale è l’alto mare, ma in estate, quando depone le uova, si avvicina alla costa e può essere così frequentemente incontrata dai subacquei. Naturalmente, le zone dove è più facile vederla sono le secche lontano da riva e le scogliere che precipitano nel blu, basta che l’acqua sia limpida e non inquinata. A volte, specialmente nell’epoca degli amori. Tuttavia abbandona le compagnie numerose e se ne va a coppie subito sotto la superficie, molto simile a un piccolo siluro che si mimetizza in modo stupefacente con gli spruzzi delle onde.

L’alimentazione in breve dell’aguglia.

Per riassumere si ciba di piccoli pesci, prevalentemente sardine e acciughe.

In sintesi i metodi di pesca e come pescare in mare l’aguglia.

Le aguglie vengono spesso ricercate dai pescatori sportivi da riva con diverse tecniche,spinning, beach ledgering ,bombarda,mentre dalla barca con la tecnica della traina. Sarà opportuno tenere bene presente lo stato della marea, quando c’è alta marea, e presente oltre che in mare aperto, nei pressi delle coste rocciose, delle scogliere di porto e dei frangiflutti, cosi che sarà questo il momento più indicato per tentare di catturarla da terra.

Brevemente l’esca e l’artificiale migliore per l’aguglia.

Per riassumere piccoli popper  e minnows da 5 cm insieme ai cucchiaini in breve sono le esche artificiali migliori per le aguglie, mentre coreano e bigattino sono tra quelle naturali.

In sintesi dove pescare le aguglie.

Gli spot migliori sono le spiagge profonde ma anche le imboccature dei porti.

Inoltre periodo e mesi migliori per la pesca alle aguglie.

Infine per pescare in mare le aguglie le ore migliori sono dal tardo pomeriggio alla sera, nel periodo estivo mesi di giugno luglio e agosto.

Infine nome dialettale dell’aguglia.