barbo tiberino o barbo etrusco

Barbo tiberino o barbo etrusco in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esca.

Il barbo tiberino o barbo etrusco è un pesce d’acqua dolce appartenente alla famiglia dei Cyprinidae.

Descrizione in sintesi del barbo tiberino o barbo etrusco.

barbo tiberino o barbo etruscoMolto simile al barbo padano ed al barbo europeo da cui si distinguere principalmente per:

  • La livrea è caratterizzata da colore di fondo variabile tra il bruno, il grigiastro o il verdastro, con ventre giallo o biancastro di solito cosparso di punti scuri nei giovani e negli adulti che vivono in ambienti a forte corrente, in quelli di acque più tranquille la punteggiatura può essere molto sottile
  • Le pinne pettorali, le pinne ventrali e la pinna anale sono di solito giallastre ma possono assumere colorazione rossastro.
  • Pinna dorsale con profilo posteriore dritto e non concavo
  • I giovani possono avere grosse macchie scure sui fianchi simili a quelle del barbo canino
  • Misura fino a 50 cm di lunghezza.

Brevemente l’habitat del barbo tiberino o barbo etrusco.

È endemico del versante tirrenico della Penisola Italiana ma è stato introdotto anche in altri bacini del nord e del sud Italia. lo troviamo ben ambientato in corsi d’acqua corrente, nel corso medio alto dei fiumi ma anche in torrenti molto piccoli con fondo di ciottoli. Molto raro nei laghi.

L’alimentazione in breve del barbo tiberino o barbo etrusco.

Si nutre di larve,lombrici,vermi,insetti e piccoli crostacei essendo prevalentemente carnivoro si nutre quindi a volte anche di piccoli pesci.

I metodi di pesca e come pescare il barbo tiberino o barbo etrusco.

Sicuramente il metodo migliore e la pesca della passata con l esca molto vicino al fondo.

Brevemente l’esca migliore per il barbo tiberino o barbo etrusco.

Sicuramente sono da preferire le esche vive per l attacco più deciso a quest ultime come larve, gamberetti d acqua dolce e lombrichi ma non disdegna la pasta a base di formaggio.

Dove pescare in sintesi il barbo tiberino o barbo etrusco.

Preferisce andare in caccia nelle zone sassose o ghiaiose e con acque limpide a forte corrente e nelle zone accidentate sottoriva e quindi sono qui da insidiare

Brevemente periodo e mesi migliori per la pesca del barbo tiberino o barbo etrusco.

Sicuramente il periodo estivo con acque calde infatti basse temperature vive in uno stato di torpore, raggruppandosi in branco in qualche polla sorgiva o di buche. Preferisce in genere la luce alla penombra.

Precedente Barbo canino Successivo barbo etrusco