Come scegliere la misura dell’amo e il modello per le carpe

la misura dell'amo e il modello per le carpe

Come scegliere la misura dell’amo e il modello per le carpe.

Sicuramente per una buona riuscita a carp fishing la misura dell’amo e il modello per pescare le carpe è molto importante. Ancor più importante delle montature, il terminale e l’amo ricopre un ruolo molto importante nel carp fishing. L’amo è il punto che unisce la nostra preda al nostro apparato pescante. L’amo se troppo piccolo si può rompe, oppure se troppo grande non si hanno le allamate col risultato del “cappotto”.  Anche curva, lunghezza del gambo, occhiello, ardiglione, filo, colore e forma tonda o schiacciata del filo ricoprono un ruolo importante.

 

Gli elementi fondamentali per la scelta dell’amo per il carp fishing oltre la misura dell’amo e il modello per le carpe:

In molti distinguono i diversi ami in base al modello scritto sulla bustina e li comprano di conseguenza andando in panico se non trovano la stessa sigla identificativa. Molti di questi si limitano a dare importanza solo ad alcune caratteristiche grandezza totale dell’amo diametro del filo e curva, ignorando gli altri elementi:
  • Occhiello: il punto dove si lega l’amo al terminale.
  • Gambo: la parte che va dall’occhiello all’inizio della curva.
  • Curva: è la parte dell’amo che da forma all’amo.
  • Punta: La parte estrema che fa penetrare l’amo nell’apparato boccale del pesce.
  • Ardiglione: Possono essere presenti o meno sugli ami, questa parte fa in modo che l’amo non si sfili facilmente.
  • Filo: è lo spessore l’amo.
  • Sezione: è la forma del filo.
  • Colore: Gli ami possono essere realizzati con diversi materiali metallici, oltre al colore dovuto al diverso metallo possono essere colorati successivamente per essere meno visibili.

 

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al tipo di occhiello dritto, verso l’interno o verso l’esterno.

Perché scegliere l’occhiello dritto per il carp fishing.

Uno degli ami classici che ci permette di realizzare rig semplici o più elaborati, con l’ausilio di tubicini di silicone e termo restringenti. Questi ami come gli altri possono diversificarsi per le altre caratteristiche.

Perché scegliere l’occhiello rivolto verso l’interno per il carp fishing.

Gli ami con l’occhiello rivolto verso l’interno favorisce la rotazione della punta verso il basso nel momento in cui il pesce aspira l’esca. Questi ami come gli altri possono diversificarsi per le altre caratteristiche oltre l’angolo di piega dell’occhiello.

Perché scegliere l’occhiello rivolto verso l’esterno per il carp fishing.

Gli ami con l’occhiello rivolto verso l’esterno sono ideali per impiego di terminali in fluorocarbon o quando si vogliono realizzare i chod rig. L’amo a occhiello rivolto verso l’esterno acquista efficacia solo se “aiutato” da un terminale rigido.

 

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla lunghezza del gambo corto, medio o lungo.

Perché scegliere ami a gambo corto per il carp fishing.

Gli ami a gambo corto sono utilizzati nel carp fishing solo per realizzare rig specifici.

Perché scegliere ami a gambo medio per il carp fishing.

Molto versatili, si possono usare sia per finali con hair rig fisso sia per finali con hair rig montati su scorrevoli.

Perché scegliere ami a gambo lungo per il carp fishing.

Gli ami a gambo lungo sono ami a parità di filo leggermente più deboli rispetto a gli altri modelli, ma hanno il pregio di “girare” molto velocemente non appena il pesce aspira l’esca.

 

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla curva.

la misura dell'amo e il modello per le carpeIn commercio esistono un’infinita di ami con diverse curve, è proprio grazie alla curva se l’amo ha una determinata forma. In sintesi una curva stretta è sempre relazionata a un gambo lungo mentre una curva larga e ampia è realizzata su un amo a gambo corto. Quindi spesso si sceglie erroneamente l’amo più in base al gambo che alla curva. In commercio esistono ami dalla curva particolare, non lineari accentuati vicino la punta o squadrata quelle particolari curve aiutano la ferrata delle carpe.

Perché scegliere ami con curve strette per il carp fishing.

Questi ami sono ideali per la pesca con esche tipo vermi e larve, sopratutto per la pesca alle carpe col galleggiante.

Perché scegliere ami con curve larghe per il carp fishing.

Gli ami a curva larga sono ideali per l’innesco di boiles e granaglie e per le carpe di grandi dimensioni.

Perché scegliere ami con curve particolari per il carp fishing.

In base al momenti particolari carpe che mangiano male o che non si allamano facilmente si possono scegliere ami con particolari curve.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla punta dritta o rivolta verso l’interno.

sicuramente la punta dell’amo è una delle parti fondamentali, maggiore sara la sua capacità di penetrare minore sara la possibilità di perdere il pesce. Esistono diversi tipi di punte che possono essere coniche o leggermente schiacciate. Quelli schiacciati chiamati a lama di coltello hanno una penetrazione maggiore rispetto a gli altri. Sicuramente gli ami a punta dritta sono i più comuni e diffusi, mentre gli ami con la punta piegata verso l’interno aiutano ad allamare il pesce vicino il labbro.

 

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al’ardiglione, la misura dell’amo e il modello per le carpe.

Sicuramente più è grosso l’ardiglione minore sara la possibilità che il pesce si slama accidentalmente allo stesso tempo, ma al contempo un ardiglione grosso riduce il potere penetrante dell’amo. Nel carp fishing che non si pesca canna in mano e non si è pronti alla ferrata è fondamentale che l’amo penetri il più velocemente possibile. Gli ami senza ardiglione sicuramente feriscono meno le carpe e rendono la fase di slamatura più veloce e stanno diventando obbligatori in molti laghetti sportivi. Utilizzando ami senza ardiglione bisogna per non perdere le carpe bisogna tenere in tensione sempre il filo.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al filo.

Sicuramente il diametro del filo è l’indice di quanto è tenace l’amo, ma dipende anche dal materiale utilizzato. Facile intuire che maggiore è il diametro maggiore è la tenacia ma anche il peso dell’amo stesso.

Perché scegliere ami con filo sottile per il carp fishing.

Gli ami a filo sottile sono utilizzati e ideali in condizioni particolari quando gli le carpe sono molto sospettosi che non aspirano e ingoiano l’esca con decisione. Inoltre un amo a filo sottile penetra maggiormente.

Perché scegliere ami con filo grossi per il carp fishing.

Gli ami a filo grosso hanno il vantaggio il fatto di tenacia e garanzia che non si apre anche quando si forza molto per tirarlo fuori i pesci anche intanati. Di contro, hanno lo svantaggio del peso e della capacità di penetrazione. Per pescare con ami grossi è necessario pescare con piombi pesanti per garantire la ferrata e la penetrazione nell’apparto boccale. Si consiglia di utilizzare ami a filo grosso sopratutto se si pesca in grandi laghi, con lenze calate dalla barca, o se abbiamo la necessità di recuperare velocemente le carpe in presenza di ostacoli sommersi.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla sezione.

La sezione del filo degli ami non è molto considerato nel carp fishing. Gli ami possono avere una sezione rotonda, squadrata o ovale. Dal punto di vista dell’efficacia, non ci sono differenza sensibili tra un amo a filo rotondo, un amo a filo squadrato o ovale. I produttori di ami utilizzano diverse sezioni in base al filo, gambo e curva per fornire un amo il più tenace possibile.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al colore.

Sicuramente nella ricerca della perfezione è importante anche il colore degli ami. Utilizzando ami in metallo lucido non aiuta il mimetismo dello stesso per questo si utilizzano ami verniciati opache.  Gli ami con vernici opache oltre a eliminano i riflessi della luce possono essere scelti in base al colore del fondo. Importante questo accorgimento soprattutto quando si pesca in basse profondità e acque limpide.

Scelta della misura dell’amo in base all’esca e il base al modello per le carpe.

Sicuramente la misura dell’amo dipende dell’esca oltre alle diverse situazioni di pesca e al tipo di montatura. Nello scegliere la misura dell’amo, infatti è molto importante rapporto misura amo ed esca sopratutto se peschiamo con le boiles.

Rapporto misura delle boiles e misura amo per la pesca delle carpe.

  • Per le boiles  fino a 10 millimetri si utilizzano ami del 6-8.
  • In oltre per le boiles  grandi da 12 fino a 16 millimetri si utilizzano ami del 4-8.
  • per le boiles  grandi da 18 fino a 12 millimetri si utilizzano ami del 2-4.
  • Infine per le boiles  più grandi di 22 millimetri si utilizzano ami del 1/0-2.
Semplicemente è intuibile che un’esca è troppo voluminosa in base all’amo limita la possibilità di allamare la carpa e un amo troppo grande in base all’esca è troppo visibile.