Cosa si pesca a gennaio dalla barca

Cosa si pesca a gennaio dalla barca

Cosa si pesca a gennaio dalla barca con le diverse tecniche.

Anche se le condizioni meteo e le variazioni climatiche possono causare alcune variazioni sopratutto su alcune specie possiamo riassumere cosa si pesca a gennaio dalla barca in:

Cosa si pesca brevemente a traina col vivo a gennaio.

la traina col vivo questo periodo non è la migliore tecnica, ma sulle secche e sulle zone rocciose può ancora avere delle belle catture di dentici e ricciole. Le spigole ormai in questo mese sono gli unici predatori che possiamo trovare in foce anche se l’uso dell’artificiale è più redditizio.

Brevemente cosa si pesca con la tecnica del vertical jigging a gennaio.

Con piccoli jig, inchiku e kabura e possibile insidiare pagri, fragolini, orate e tanute. Sui bordi delle secche e su fondali rocciosi e possibile fare qualche ricciola e qualche dentice di taglia. Occasionalmente è possibile avere in canna una delle ultime lampuga o palamita della stagione.

Brevemente cosa si pesca a gennaio a traina con gli artificiali.

Cosa si pesca a gennaio dalla barcaSicuramente la nostra attenzione sara interamente dedicate alle spigole, da pescare sottocosta. Si possono pescare molto vicino alla linea della costa, su fondali molto bassi anche a 3-5 metri al massimo. Gli artificiali devono lavorare in superficie o immediatamente sotto. Inutilmente dire che trainare in prossimità delle foci, barriere frangiflutti e imboccature dei porti sono da preferire. In alternativa anche la traina in presenza di relitti più a fondo può essere proficua.

Trainare più al largo durante le belle giornate si può andare alla ricerca di palamite che in inverno andranno cercate con i minnow che affondano un pò.

Brevemente cosa si pesca a light drifting a gennaio.

Il mese di gennaio non è il massimo per il light drifting anche se non mancano i sugarelli, difficilmente altre prede importanti risaliranno la nostra scia di pastura. Occasionalmente si catturano lampughe e palamita se non sono in agguato i tonnetti che in questo periodo sono numerosi ma sotto misura.

Brevemente cosa si pesca con la tecnica del drifting a gennaio.

Il tonno rosso in questo periodo non può essere trattenuto e bisogna rilasciarlo anche se ormai e quasi conclusa la stagione qualche bel tonno rosso è possibile che abbocchi alle lenze. I tonni in genere in questo periodo stazionano un po’ più al largo su fondali importanti di almeno 100-150 metri.

Brevemente cosa si pesca a spinning costiero a gennaio.

Appena fuori le imboccature dei porti e in foce è possibile pescare a spinning le spigole. Sicuramente durante le scadute anche avanzate si ha qualche possibilità in più di pescare le spigole. I fondali da battere sono dai due ai cinque metri.

Brevemente cosa si pesca a gennaio a spinning a aperto dalla barca.

Non è il periodo migliore per lo spinning a mare aperto, tenere una canna da spinning sulla barca può essere utile in caso si trovi in superficie i sugarelli.

Brevemente cosa si pesca con la tecnica del bolentino a gennaio.

Sicuramente la pesca a bolentino in questo periodo il pagello fragolino è la preda più comune, le tanute vengono catturate occasionalmente insieme al altre possibili altrettante gradite sorprese.

Pescando a bolentino cosi si può pescare durante tutto l’anno.

Durante tutto l’anno pescando a bolentino può capitare sempre qualche bella sorpresa, gallinella, scorfani e con pò di fortuna anche qualche dentice e cernia.