Farine vegetali leganti per boiles

farine vegetali leganti per boiles

Le farine vegetali leganti per boiles fatte in casa come quelle industriali.

Tra gli ingredienti di volume per le boiles le farine vegetali leganti danno corpo e qualità al mix delle boiles per carpe. Naturalmente alcuni ingredienti leganti possono considerarsi anche di gusto e attrattivi. Importante conoscere le quantità e le percentuali da utilizzare per la preparazione casalinga delle nostre boiles.  I più comuni sono:

Farine vegetali leganti di cereali per boiles.

 

Farina di SEMOLINO per mix boiles e granaglie.

SEMOLINO è la più classica tra le farine utilizzate nella realizzazione delle boiles. Costa poco, piace molto alle carpe, e ha ottime proprietà leganti. La dose impiegata può raggiungere anche il 40-50% per kg di mix.

 

Farina di  ORZO per mix boiles e granaglie.

ORZO cereale originario dell’Asia. La farina si ottiene dalla macinazione del cereale decorticato. Questa operazione è necessaria poichè la cellulosa contenuta nella cuticola è indigeribile. Risulta ricchissima in percentuali di minerali e fibre. Per la sua composizione si avvicina molto alla struttura del mais. E’ facilmente reperibile il potere legante/collante è buono.

 

Farina di MIGLIO per mix boiles e granaglie.

MIGLIO cereale originario dell’Asia centro orientale, anche questa farina si ottiene previo decorticamento delle cuticole del seme. Elevate le percentuali in ferro, magnesio, silicio, fosforo e acido salicilico. La sua composizione è molto simile al frumento.

 

Farina di AVENA per mix boiles e granaglie.

AVENA la sua ricchezza in fibre solubili fa si che ha la tendenza a gonfiarsi. Presenta inoltre un’elevata percentuale di proteine seguite da grassi e carboidrati.

 

Farina di GRANO BIANCA per mix boiles e granaglie.

GRANO BIANCA tipo 00 [indurente/legante] bianchissima quasi impalpabile, è nota anche con il nome di “fior di farina” attesa la sua origine. Si ottiene dalla prima macinazione della parte più interna del seme. La sua composizione è rappresentata quasi esclusivamente da amido e proteine. L’alto contenuto di carboidrati offre un’ottima digeribilità del prodotto. Attenzione a non eccedere…un impasto ricco di questa farina tende ad essere troppo colloso.

Farina di MAIS per mix boiles e granaglie.

MAIS gialla si trova praticamente ovunque sia nella piccola che nella grande distribuzione. Ha granulometria medio/grossa. Molto nota essendo la base essenziale per la realizzazione delle pasture da fondo e mediofondo. La dose consigliata è del 25% per kg di mix.

 

Farina di RAVIZZONE per mix boiles e granaglie.

RAVIZZONE (colza) ricchissimo in percentuale di olii, rappresenta la terza fonte principale di olio vegetale. In prevalenza è coltivato per la produzione destinata all’alimentazione animale. L’elaborazione del ravizzone relativo alla produzione di combustibili fornisce il pasto animale del seme di ravizzone come sottoprodotto, questo rappresenta una base essenziale all’alimentazione animale ad alta percentuale proteica. La tecnologia di estrusione impiegata durante la lavorazione dei semi di colza, permette di mantenere inalterata la microflora e la bassa umidità relativa consente un lungo periodo di conservazione.

 

Farina di LINO per mix boiles e granaglie.

LINO molto ricca in omega3 (acidi grassi benefici per le membrane cellulari) contiene vitamine del gruppo B, pectine ed enzimi. Il prodotto deve essere necessariamente fresco in quanto tende a deteriorarsi irrancidendo.

 

Farina di GERME DI GRANO per mix boiles e granaglie.

farine vegetali leganti per boiles GERME DI GRANO costituisce un vero e proprio concentrato di sostanze nutritive come aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B. Viene estratto con facilità separandolo dalla farina con la setacciatura appena avvenuta la macinazione della cariosside. Rappresenta tecnicamente l’embrione del grano (frumento). Il sapore e l’odore si avvicinano molto alla nocciola. Il valore biologico è notevole. Si presenta sotto forma di scaglie infinitesimali e nonostante questa particolarità costituisce un ottimo legante. I costi di questo prodotto sul mercato sono alti. Un altro aspetto è la peculiarità ad umentare di volume una volta bagnata. NB questo prodotto ha la tendenza a deteriorarsi con facilità se esposto alla luce diretta dei raggi UV. La dose consigliata è pari al 25% per kg di mix.

Farine vegetali leganti di frutti per boiles.

 

Farina di CASTAGNE per mix boiles e granaglie.

CASTAGNE farina di colore marrone chiaro, ha uno scarso contenuto di proteine ma un alto contenuto di carboidrati e amidi, oltre a essere una farina molto legante. Infine la dose consigliata è compresa è pari al 10/15% per kg di mix.

 

Farina di BANANA per mix boiles e granaglie.

BANANA si ottiene dalla frantumazione del frutto essiccato. L’aroma è notevole e persistente. Il prodotto è di colore chiaro con puntinatura nera. Molto dolce e digeribile ha un medio potere legante. Infine la dose consigliata da inserire in un kg di mix è del 10%.

 

Farine vegetali leganti di legumi per boiles.

 

Farina di CECI per mix boiles e granaglie.

CECI è una farina ottenuta dalla macinatura dei ceci secchi. E’ è un alimento ricco di minerali, come calcio, fosforo, ferro, e proteine vegetali. Le capacità leganti di questo prodotto sono buone. Avendo una granulometria particolarmente fine deve per forza essere abinata ad altre farine di spessore. Per il c.f. vengono prodotte farine supermicronizzate. La dose consigliata è del 20% per kg di mix.

 

Farine vegetali leganti vari per boiles.

Farina di RISO per mix boiles e granaglie.

RISO (proprietà indurenti) la granulometria sia avvicina a quella del talco attesa la sua quasi impalpabilità. Il suo potere legante è discreto. Proprio per le sue doti indurenti bisogna necessariamente non eccedere nei dosaggi. infine la dose massima consigliata è del 10% per kg di mix.

 

Farina di GIRASOLE per mix boiles e granaglie.

GIRASOLE è un sottoprodotto che viene generato dopo l’azione di spremitura dei semi per ottenere l’olio. Il contenuto proteico è elevato e rappresenta una farina quasi insostituibile per la produzione di pasture. Contiene inoltre nicina, riboflavina, colina, biotina e vitamine E-B.

 

Farina di PANGRANONE per mix boiles e granaglie.

PANGRANONE viene ottenuta dalla macinazione e frantumazione del pannello di lino unitamente ad altri prodotti e sottoprodotti di origine vegetale. Il suo uso è destinato all’alimentazione complementare con altri mangimi specifici per animali. Il potere legante è nella media. L’utilizzo che se ne fa per la pesca è per la realizzazione per pasture da fondo. E’ un prodotto sicuramente economico e si trova con facilità nei consorzi agrari.

 

Farina di MANITOBA per mix boiles e granaglie.

MANITOBA si tratta di una farina ottenuta dalla macinazione di frumenti teneri tipici dell’America. Grazie alla sua notevole carica proteica, è ricchissima in glutine e per questo può annoverarsi come “rafforzante” dell’impasto. Infatti proprio per lo spiccato potere assorbente viene impiegata con altre farine meno igrometriche. inoltre le proteine contenute sono di natura insolubile. Il reperimento del prodotto non è semplice poichè l’uso che se ne fa è strettamente professionale.