Cosa mangia l orata

Cosa mangia l orata in natura e cosa di danno da mangiare alle orate negli allevamenti.

Sicuramente sapendo cosa mangia l orata in natura e cattività ci può aiutare a scegliere l esca giusta per pescare questo splendilo e ambito pesce.

Conosciamo innanzitutto l orata per poi vedere cosa mangia.

mangia l orataLe orate  è un pesce osseo di mare e di acque salmastre, appartenente alla famiglia Sparidae. Inoltre il nome deriva dalla caratteristica striscia di color oro che il pesce mostra fra gli occhi. Si distingue per avere il profilo del capo assai convesso e la mandibola leggermente più breve della mascella superiore.  Il corpo è ovale elevato e depresso mentre la pinna dorsale è unica. Il dorso è grigio azzurrognolo ed i fianchi argentei con sottili linee grigie longitudinali mentre una banda nera e una dorata sono interposte fra gli occhi. La regione scapolare è nera, questo colore continua sulla parte superiore dell’opercolo,mentre la pinna dorsale è grigio azzurrognola, con una fascia mediana longitudinale più scura.

La lunghezza massima dell’orata è 70 cm, ma la più comune è tra i 20 e 50 cm; mentre può raggiungere un peso di 10 kg circa.

L’alimentazione in breve del orata.

Certamente l’alimentazione in natura consiste prevalentemente di molluschi e crostacei a cui sminuzza il guscio con le forti mascelle provviste di denti. Mentre negli allevamenti vengono nutrite con del pellet lo stesso di quello che troviamo nei negozi di pesca.

 l’habitat del orata e quindi l’habitat del di ciò che si nutre.

Sicuramente è un pesce strettamente costiero e vive tra i 5 e i 150 m dalla costa dove trova anellidi e crostacei. È una specie molto eurialina, tanto che si può frequentemente rinvenire in lagune edestuari dove spesso si ciba di cozze. Mentre quelle che sono allevate in laguna o mare aperto si nutrono di pellet.

Perciò l’esca migliore per l orata possiamo dire che sono.

bigattino, pastura altre a preparare un pascolo e far avvicinare le orate anche di bella taglia, possono essere innescati. Esche come Americano, bibi, coreano, arenicola, muriddu,  gambero e cannolicchio vengono spesso utilizzate alla ricerca delle orate a lunga e lunghissima distanza.

Leggi anche: ricetta pastura al formaggio per orata fatta in casa.

Sicuramente l esca migliore per le orate nelle vicinanze di allevamenti di orate sono:

Il pellet sono utilizzati negli allevamenti delle orate come mangime, quindi se peschiamo nella zona dove si trova un allevamento è sicuramente vincente scegliere quest esca. Spesso le orate che catturiamo non sono altro che pesci scappati proprio da questi allevamenti, quindi la loro abitudine alimentare sarà’ soddisfatta  se utilizziamo il pellet.

Precedente Orata Successivo Ricciola