Mormora

Mormora o marmora in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esca.

La mormora o marmora (Lithognathus mormyrus) è un pesce osseo marino appartenente alla famiglia Sparidae.

Descrizione in sintesi della mormora o marmora.

 

Similmente alla maggioranza degli altri Sparidae, la mormora ha corpo alto e compresso lateralmente. In questa specie la forma del corpo è ovale, relativamente affusolata ed è caratteristico mormorail muso piuttosto allungato e appuntito, con profilo frontale quasi dritto. La pinna dorsale, unica come in tutti gli sparidi, è relativamente bassa, così come la pinna anale, che è piuttosto corta. Pinne pettorali e pinne ventrali di piccole dimensioni relativamente agli altri membri della famiglia. Mentre la colorazione è caratteristica: argentea con tonalità metalliche dorate con da 10 a 13 sottili fasce verticali sui fianchi. Inoltre spesso le fasce sono alternate: una lunga e scura e una più breve e meno definita.

Inoltre la taglia massima delle mormore è di 55 cm per un peso che si aggira intorno al chilogrammo; mentre la taglia comune degli esemplari adulti è di circa 30 cm mentre la misura minima di legge è di 20 cm.

Infine le mormore Vivono fino a 12 anni. I giovani formano di solito banchi numerosi, mentre gli adulti sono più solitari.

Brevemente l’habitat della mormora o marmora.

Certamente le mormore vivono e si proliferano sulla sabbia ed ama le imboccature dei porti e le foci; che frequenta alla ricerca di anellidi, vermi e molluschi di cui si ciba .

Questa specie è diffusa nell’Oceano Atlantico orientale, dal golfo di Biscaglia fino al Capo di Buona Speranza; ma anche nelle isole dell’Atlantico orientale come Canarie, Madera e Capo Verde. È inoltre diffusa nel Mar Mediterraneo, nel Mar Nero, nel mar d’Azov, nell’Oceano Indiano occidentale dal Mozambico al Capo di Buona Speranza e nel Mar Rosso. Infine è comune nel Mediterraneo e nei mari italiani.

È una specie tipica di fondi sabbiosi costieri a basse profondità, non oltre i 20 metri ma eccezionalmente fino a 150. Mentre i giovani possono trovarsi in acque molto basse gli esemplari più grossi incontrarsi nelle vicinanze dipraterie di Posidonia  o di rocce.

L’alimentazione in breve della mormora o marmora.

la mormora si nutre principalmente di anellidi, vermi e molluschi.

I metodi di pesca e come pescare in mare la mormora o marmora.

Certamente la mormora è una dei pesci più amata dai pescatori sportivi, per la bontà delle carni, e la presenza su gran parte dei litorali Italiano. Pescata con la tecnica del Surf Castiong e beach ledgering con montature e terminali leggeri utilizzando come esca principalmente l’arenicola. Infine i pescatori professionisti pescano le mormore con le reti messe nel vicinanze della riva.

Brevemente l’esca migliore per la mormora o marmora.

L’esca regina per la la pesca alla mormora o marmora sicuramente e senza dubbio è l’arenicola di cui va ghiotta; catture non rare si hanno anche col gambero, bigattino, coreano e muriddu. Il bibi e cannolicchio spesso regala grosse soddisfazioni con grosse mormore.

Dove pescare in sintesi la mormora o marmora.

Sicuramente gli spot migliori sono le spiagge con fondali prevalentemente sabbioso.

Periodo e mesi migliori in breve per  la mormora o marmora.

Di notte nel periodo estivo e sia di giorno che di notte nei mesi freddi di gennaio febbraio e marzo.

Infine nome dialettale della mormora o marmora.

  • Abruzzo è conosciuto come Murmere, murmora, murmuro;
  • Calabria è conosciuto come Ajiula, gagjulu,murmura, praila;
  • Campania è conosciuto come Marmele, marmolo, marmora, marmoro, armuro, mirmora, mormoro, murmora;
  • Lazio è conosciuto come Maemarozza, marmele, armora, marmoro, mormillo, pesce mormor;
  • Liguria è conosciuto come Mormero, mormo, ormoa, mormoria, mormou, mormua, murmena, murmoa, murmua;
  • Marche è conosciuto come ormoro;
  • Puglia è conosciuto come Cascioli, casciolu, casciula, casciulu, gasciola, asciula, goscèle, marmuro, mormi, murmuro, òsciola, vasciola, oscele, vosciola;
  • Srdegna è conosciuto come Ajulu, bristanu, mamungiuni, marmura, urmilluni, murmungioni, murmura, murudda, vristanu;
  • Sicilia è conosciuto come iola, aiole, ajoula, ajula, ajulu, ajulu impiriali, gajula, aiula, marmora;
  • Toscana è conosciuto come Mormora, murmuro;
  • Veneto è conosciuto come Morma, mormiro,mormora, mormorino, mormor, mormura.

 

 

 

Precedente Short rovesciato per pesce serra Successivo Cosa mangia la mormora