pescare i polpi con la polpara

Come pescare i polpi o polipi

Pescare i polpi con la polpara.

Sicuramente molti giovani non conoscono l esistenza della polpara con cui pescare i polpi e ignorano questa tecnica antica. I polpi appartengono alla famiglia dei cefalopodi e possiede otto tentacoli con i quali si muove e afferra le prede per poi portarli alla alla bocca situata al centro del corpo.

 

Come pescare i polpi o polipiQuesta tecnica è molto economica e facile da praticare necessita di:

  • un pezzo di staccio in cotone bianco circa 20×20 Cm.
  • un’esca che può essere del pesce come sarda sugarelli, granchi o la zampa di gallina avete letto bene una zampa di gallina.
  • del nylon del 0,50-0,60.
  • una polpara.

La polpara da utilizzare può essere del tipo a saponetta con fermo per l’esca oppure tipo piombo a goccia con diversi ami fusi all’interno. Si inizia legando la polpara al nylon e a circa 50-60 cm si lega lo straccio dal centro. L’esca poi va fermata sul gancio della polpara se si utilizza il primo tipo oppure legata a 10 cm se si utilizza il secondo tipo.

 

Azione per pescare i polpi con la polpara.

Questa tecnica è un pò differente se si pratica dalla barca, da riva spiaggia o scogliera.

Come pescare i polpi con la polpara dalla spiaggia.

Se peschiamo dalla spiaggia la polpara da scegliere e quella col ferma esche che scivola facilmente sulla sabbia. l’azione di pesca consiste nel lanciare tutto l apparato in acqua a mano o con una canna da pesca e recuperando lentamente con diverse soste. Con un pò di attenzione possiamo capire il momento che il polpo attacca l’esca e a quel punto dobbiamo recuperare senza dare la possibilità al polpo di andarsi a intanarsi o aggrapparsi a qualche scoglio.

Come pescare i polpi con la polpara dalla scogliera e dalla barca.

Pescando dalla scogliera e molto simile a quella della barca possiamo pescare con un azione verticale utilizzando la polpara del secondo tipo. Possiamo utilizzare una canna da pesca o a mano facciamo scendere la polpara in acqua muovendola su e giù aspettando l’attacco del polpo.

Periodo e orari migliori per pescare il polpo.

Sicuramente il Polpo si cattura durante tutto l’arco dell’anno, con una maggior frequenza di grossi esemplari nei mesi autunnali ed invernali. Le ore della giornata più adatte a questa tecnica sono le ore del primo mattino o del tramonto, quando i polpi sono più attivi.

Dove vivono i polpi e dove pescarli con la polpara.

Il polpo vive in mare e lo possiamo trovare da pochi centimetri d’acqua fino a qualche decina di metri di profondità. Ama stare in zone dove può rintanarsi predato non solo dagli umani ma anche da predatori marini (Ricciole, pesci serra, orate e leccie amia). Quindi le zone ideali o hot spot dove pescare il polpo devono essere caratterizzati da spiagge con la presenza di scogliere sommerse, non disdegna nemmeno le distese fangose dove può mimetizzarsi. Anche scogliere artificiali frangiflutti e imboccature dei porti sono luoghi frequentati da questo cefalopode.

 

.