trota fario

trota fario in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esca.

Certamente la trota fario è un pesce d acqua dolce.

Descrizione in sintesi della trota fario.

La livrea è estremamente variabile per mimetizzarsi con l’ambiente

trota fario

circostante inoltre il dorso va dal bruno al grigio argenteo, i fianchi sono grigio-giallastri, il ventre tende al bianco-giallo chiaro. Tipiche sono le chiazze rotonde nere sul dorso e soprattutto quelle rosso vivo (o brune) sui fianchi, disposte ordinatamente in senso orizzontale. Le pinne pettorali e ventrali-giallastre mentre le altre tendenti al grigio. Il corpo della trota fario è poco allungato, schiacciato ai fianchi e con poche squame. La lunghezza e peso medio varia in base alla grandezza dei corsi d acqua dove vive ma non supera il metro per 5-7 kg.

Brevemente l’habitat della trota fario.

sicuramente tra le diverse trota la fario è la trota di lago più comune d’Europa. Era presente già prima del ripopolamento degli avannotti nei corsi d’acqua. Infatti si trova in tutta le acque dolci d’Europa, ma è anche molto diffusa in Asia.

L’alimentazione in breve della trote fario.

Come tutte le trote è un predatore  si nutre di invertebrati acquatici e terrestri e di altri piccoli pesci.

I metodi di pesca e come pescare la trota fario.

Sicuramente apprezzata dai pescatori sportivi le trote fario vengono pescate a spinning al tocco e a mosca.

Brevemente l’esca migliore per la trota fario.

Solitamente la trota viene ingannata con camole o piccole esche artificiali del tipo minnow cucchiaini o piccole imitazioni di vermi

Dove pescare in sintesi la trota fario.

Abita in acque veloci e torrentizie, fredde, limpide e ben ossigenate vive solitamente sotto le cascate ed i piccoli salti con il muso rivolto verso la corrente quindi e proprio qui che dobbiamo cercarla. Inoltre e molto facile pescare e trovare le trote fario come la trota arcobaleno nei laghetti di pesca sportiva.

Brevemente periodo e mesi migliori per pescare la trota fario.

Sicuramente il periodo invernale quando è in caccia di prede è il periodo migliore per pescare la trote fario, mentre nei mesi estivi sta in fondo ai raschi dei corsi d’acqua per cibarsi di insetti che galleggiano sulla superficie.

Infine nome dialettale della trote fario.

chiamata anche Truta.

Precedente black bass o persico trota Successivo trota iridea